Cronaca

45enne muore nel reparto psichiatria dell’ospedale di Venezia. Due infermieri indagati per omicidio preterintenzionale. Donati gli organi

VENEZIA – Sarebbero state le modalità eccessivamente forti e decise a provare l’emorraggia cerebrale che ha poi condotto Bruno Modenese, 45 anni, di Pellestrina, alla morte.

Questa l’ipotesi formulata dalla Procura di Venezia nei confronti di due infermieri del reparto di Psichiatria dell’ospedale civile di Venezia che dovranno rispondere di omicidio preterintenzionale.

Il quarantacinquenne era stato ricoverato in ospedale il 16 settembre scorso. successivamente sarebbe stato oggetto dell’intervento dei due infermieri che, probabilmente per risolvere una crisi, hanno usato le maniere forti, sino a picchiarlo, causando sull’uomo diverse lesioni.

Maniere troppo decise, secondo l’ipotesi accusatoria, visto che Modenese, infatti, avrebbe riportato, stando agli accertamenti sin quei effettuati, la frattura del naso, dello zigomo sinistro e, soprattutto, un’emorragia cerebrale che ha portato il quarantacinquenne al coma.

Stato in cui l’uomo sarebbe rimasto sino al 19 settembre scorso quando è stato dichiarato deceduto.

Ora, però, a stabilire la dinamica che ha causato il decesso sarà l’autopsia, ordinata dai magistrati, che sarà effettuata il 5 ottobre prossimo dalla dottoressa Barbara Bonvicini, alla presenza dei rappresentanti delle parti, e che dovrà chiarire tempi, lesioni e modalità che hanno portato a questa tragedia.

Tragedia che ha avuto anche un risvolto indirizzato al bene e alla solidarietà. Gli organi di Bruno Modenese sono stati donati ed hanno salvato ben quattro persone. Un esito che, almeno parzialmente, restituisce un po’ di senso a questa brutta vicenda.

Amici, familiari e concittadini di Pellestrina, infine, si riuniranno domani, 27 settembre, a partire dalle ore 20:45 per dare vita, con partenza vicino al ristorante “Da Memo”, ad una fiaccolata di solidarietà che avrà come meta la casa del quarantacinquenne.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio