Cronaca

89enne picchiata e stuprata nell’androne di casa a Sesto San Giovanni. L’aggressore un 42enne senza fissa dimora offertosi di accompagnarla a casa

MILANO – Si offre di accompagnare a casa una donna di 89 anni, ma poi, giunti all’ingresso della casa dell’anziana, la aggredisce, stupra e deruba.

I fatti sono accaduti a Sesto San Giovanni, nell’hinterland milanese, nella notte tra il 26 e il 27 settembre. Ad aggredire l’anziana, una donna di 89 anni, secondo quanto scrive il Corriere della Sera, un uomo di 42 anni senza fissa dimora.

La donna, che peraltro soffre di problemi cognitivi, era uscita di notte diretta in farmacia. Durante il tragitto aveva incontrato l’indagato che, con modi gentili, si era offerto di riaccompagnarla a casa. Ma una volta entrati nel portone, l’aveva spinta per terra, schiaffeggiata e abusata.

Le violenze sarebbero durate circa un’ora dopodiché l’aggressore si è allontanato. A scoprire la terribile storia sarebbe stato il custode dello stabile dove abita l’89ebìnne, in quanto, il giorno dopo, lo hanno insospettito alcune macchie di sangue.

L’uomo ha subito allertato il 112 al fine di controllare il sistema di sorveglianza sul quale avrebbe dovuto esserci totalmente registrata la terribile scena.

A quel punto i Carabinieri hanno provveduto a soccorrere la donna, che era in casa in stato confusionale, portandola alla Mangiagalli dove i medici gli specialisti hanno confermato le violenze subite.

L’aggressore è stato riconosciuto il 6 ottobre scorso, nella zona della stazione, bloccato dai militari che gli hanno contestato le accuse di violenza sessuale e rapina aggravate.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio