Cronaca

A Vienna incendio e svastiche nel cimitero ebraico. Nehammer: “L’antisemitismo non ha posto nella nostra società”

ROMA – Nella notte è stato appiccato un incendio nella parte ebraica del cimitero centrale di Vienna.

L’anticamera della sala cerimoniale è stata bruciata.

Svastiche sono state disegnate con lo spray sui muri esterni. Nessuna persona è rimasta ferita. Stanno indagando i vigili del fuoco e la polizia”. Lo scrive su X Oskar Deutsch, presidente della Società Religiosa Israelita in Austria (Irg)e presidente della comunità ebraica di Vienna. 

Il cancelliere austriaco Karl Nehammer “ha condannato fermamente l’attacco al cimitero ebraico di Vienna”. 

“L’antisemitismo non ha posto nella nostra società. Spero che i colpevoli vengano rapidamente identificati”, ha postato su X.

Anche il presidente Alexander Van der Bellen si è detto “profondamente scioccato” per l’incendio al cimitero. “Il numero di episodi di antisemitismo in Austria è aumentato in modo significativo nelle ultime settimane. Tutto questo deve finire!”, ha scritto su X.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio