Cronaca

Accoltella la moglie in stato vegetativo dopo un ictus. Dramma della disperazione a Treviso. L’uomo si è costituito ai Carabinieri

TREVISO – Non si tratterebbe di un femminicidio, ma probabilmente di una tragedia della disperazione quella accaduta oggi nel trevigiano.

Una donna di 77 anni, infatti, è stata uccisa dal marito che, stando a quanto avrebbe confessato, ha compiuto il gesto perché non riusciva a sostenere l’angosciosa situazione determinatasi dopo l’ictus che aveva colpito la moglie.

La donna, morta dopo essere stata accoltellata dal marito nel Trevigiano, era tornata a casa dopo un lungo ricovero a causa di un grave ictus. Sin da luglio, infatti, la settantasettenne si trovava in stato vegetativo per le conseguenze della malattia.

Il coniuge, un 74enne del posto, che aveva affermato di non poter sostenere la situazione, si è costituito ai Carabinieri e si trova in carcere a Treviso.

La 77enne deceduta era stata ricoverata al Ca’ Foncello di Treviso in condizioni disperate per un fendente al costato.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio