Attualità

“Basta cibo a Pippo”, il Comune mette a dieta il cane più amato di Avellino

AVELLINO – Basta cibo per Pippo, il cane più amato di Avellino: è l’invito che arriva dal Comune, dopo che ieri l’animale – che da marzo, per volontà del Consiglio comunale, è il primo “cane libero accudito della città” – ha vissuto “una piccola disavventura”.

A raccontare la storia è lo stesso Comune, sul suo profilo Facebook.

“Accortesi di un anomalo gonfiore dell’animale, le volontarie dell’associazione Anpana Onlus Avellino, che lo assistono quotidianamente, hanno dovuto portarlo in clinica per una serie di accertamenti.

I veterinari lo hanno sottoposto ad ecografia, emocromo completo ed altre analisi, ed hanno ribadito l’assoluta necessità di evitare di somministrargli cibo ulteriore rispetto a quello che gli viene assicurato ogni giorno”. Il cane più amato dagli avellinesi, insomma, è risultato “fortemente in sovrappeso”.

Da qui la raccomandazione, o meglio un invito piuttosto perentorio: “Per la sua salute, e per il suo bene, è assolutamente necessario che non mangi altro”.

Il Comune spiega che “è importante che i cittadini di Avellino, che amano vederlo scorrazzare per il Corso libero e felice, se ne ricordino ogni giorno.️

Al goloso cucciolone – conclude il post – non serve altro che il vostro amore”. 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio