Cronaca

Cagnolina brutalmente maltrattata salvata e adottata da un carabiniere

MARTINA FRANCA – Lanciata a terra, colpita con calci violenti: è stata questa la notte di terrore vissuta da una cagnolina, che aveva trovato riparo in un distributore automatico di Martina Franca (Taranto).

Le telecamere di videosorveglianza hanno registrato la brutalità di un uomo contro l’animale.

Poche ore dopo, grazie ad una segnalazione giunta alla centrale operativa dei carabinieri di Martina Franca, sono partite le indagini dei militari che, dopo aver acquisito e visionato le immagini del sistema di videosorveglianza, hanno identificato l’uomo, denunciandolo per maltrattamenti di animali.

I militari hanno fatto visitare il cane e hanno riscontrato che le sue condizioni, fortunatamente, erano buone.

Fiammetta, questo il suo nuovo nome scelto dai carabinieri, grazie ad un rapido passaparola tra il personale del comando provinciale, è stata adottata da un militare.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio