Sport

Carlos Sainz colora di “Rosso Ferrari” il cielo su Singapore. Parte in pole e conduce in testa la gara dal primo all’ultimo giro

MARINA BAY – È diventato realtà il sogno “Rosso Ferrari” che aveva iniziato a far sperare i tifosi della “Rossa” dopo le qualifiche del sabato.

Carlos Sainz, che aveva conquistato una magnifica pole position, infatti, ha fatto colorare di rosso il cielo di Singapore andando a vincere il Gran Premio di Singapore, dominando il circuito di Marina Bay dall’inizio alla fine.

Sainz, infatti, partito meravigliosamente, ha condotto la gara per tutti i 62 giri senza lasciare nulla agli avversari, regalando alla Ferrari è il primo successo di questo difficile 2023.

Sul podio anche la McLaren di Lando Norris e la Mercedes di Lewis Hamilton.

La gara ha avuto un colpo di scena all’ultimo giro. George Russell, che si trovava al terzo posto e stava attaccando la posizione del pilota ed all’attacco del pilota McLaren Lando Norris, è andato violentemente a sbattere contro le barriere, dando a quel punto via libera al terzo posto di Hamilton, su Mercedes, ed all’altro ferrarista Charles Leclerc.

Il leader del mondiale Max Verstappen ha chiuso quinto, dopo essere partito undicesimo. La Ferrari torna al successo dopo 26 gare: l’ultimo primo posto di Maranello riporta al GP d’Austria del 2022, quando vinse Leclerc. Per Sainz è la seconda vittoria con la Ferrari.

«È una sensazione incredibile, ringrazio la scuderia Ferrari – ha dichiarato Sainz all’Ansa -, è stato fatto un grande sforzo per tornare a vincere dopo un inizio difficile: abbiamo fatto tutto alla perfezione».

Carlos Sainz ammette di essere “al settimo cielo” dopo il successo a Singapore che riporta la Rossa sul gradino più alto del podio dopo un lungo digiuno.

«Dovevamo cercare di gestire il degrado delle gomme – ha proseguito il pilota spagnolo autore di una gara anche moto tattica -, tutto ha funzionato alla perfezione, ce l’abbiamo fatta ad arrivare in fondo.

Ho pensato a tenere il passo, abbiamo gestito e portato la macchina al traguardo. Sono al settimo cielo».

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio