Cronaca

Caso Cospito, la Direzione Antiterrorismo e Antimafia chiede la revoca del 41 bis

ROMA – La Direzione Nazionale Antiterrorismo e Antimafia ha chiesto, nel corso dell’udienza davanti al tribunale di Sorveglianza di Roma, la revoca del 41 bis per l’anarchico Alfredo Cospito.

Lo rende noto il suo difensore, l’avvocato Flavio Rossi Albertini.

Il tribunale si è riservato di decidere. La decisione dei giudici arriverà nei prossimi giorni.

L’udienza era stata fissata dopo una istanza del difensore contro i rigetti da parte del ministro della Giustizia Carlo Nordio di due richieste di revoca anticipata del regime del carcere duro a cui è sottoposto Cospito che nei mesi scorsi ha messo in atto un lungo sciopero della fame.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio