Cronaca

Citofona ai vicini nel cuore della notte e sferra una coltellata ad una 17enne: la ragazza è grave

SAN VITO DEI NORMANNI – E’ stata svegliata nel cuore della notte e colpita all’addome con una coltellata dal suo vicino di casa una 17enne di San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi, che è ora ricoverata in gravi condizioni in ospedale.

L’uomo, un 52enne con problemi di natura psichiatrica, avrebbe citofonato con insistenza all’abitazione dove la studentessa vive con la sua famiglia e dopo essersi ritrovato difronte la ragazzina si sarebbe scagliato contro di lei ferendola con un coltello. Poi è tornato nel suo appartamento.

Qui è stato disarmato e arrestato dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni, subito intervenuti. E’ accusato di tentato omicidio.

La ragazzina, invece, è stata trasferita d’urgenza all’ospedale Perrino di Brindisi dove ha subito un primo intervento chirurgico ed è ora in prognosi riservata. Nello stesso ospedale, ricoverato nel reparto di psichiatria, si trova l’uomo piantonato dalle forze dell’ordine.

Nel corso della notte i militari hanno sequestrato il coltello che sarebbe stato utilizzato per colpire la 17enne, ed avviato le indagini per ricostruire l’accaduto.

Dai primi elementi in possesso degli investigatori, l’uomo – che è comunque in cura in un centro specializzato – non avrebbe mai manifestato in passato episodi così violenti.

L’attività investigativa prosegue senza sosta ormai da ore, ma non risulterebbero al momento ai carabinieri altre testimonianze di suoi gesti d’impeto e di aggressività dell’uomo così forti, come invece è accaduto la scorsa notte.

Una sequenza drammatica quella vissuta dalla 17enne che, preoccupata per l’insistente suono del citofono a quell’ora della notte, ha aperto il portone d’ingresso della sua abitazione.

Mai avrebbe pensato di ritrovarsi di fronte l’ uomo che senza alcun motivo – come è stato accertato fino a questo momento – l’ha colpita ferendola all’addome, prima di rifugiarsi nel vicino appartamento dove vive con altri familiari.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio