Cronaca

Cuce un mini registratore nel vestito del figlio e incastra una maestra d’asilo violenta. Docente sospesa

PARETE – Una insegnante di una scuola dell’infanzia paritaria di Parete, nel Casertano, è stata raggiunta dell’ordinanza di sospensione per dodici mesi dall’attività lavorativa emessa dal gip del tribunale di Napoli Nord con l’accusa di aver maltrattato i piccoli alunni che le erano stati affidati, dando loro schiaffi sul viso e sul corpo, spintoni, calci, strattoni, e offendendoli con epiteti tipo “scemo” o “cretino”.

A far partire le indagini da parte dei carabinieri, con il coordinamento della Procura di Napoli Nord, è stata la denuncia di una madre; la donna ha cucito nel vestito del figlio un mini registratore trovando i riscontri ai sospetti.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio