Cronaca

È deceduto uno dei due giovani travolti da un’auto sulla Statale Valcesano. Convalida d’arresto per la conducente

MONDOLFO – È deceduto uno dei due giovani travolti da un’auto sulla Statale Valcesano mentre attraversavano la strada, verso mezzanotte, tra venerdì e sabato scorsi, in territorio di Mondolfo (Pesaro Urbino).

Le condizioni del ragazzo, 23 anni, di origine bengalese, erano subito apparse gravissime, a causa di un trauma cranico, al momento del ricovero all’ospedale regionale di Torrette di Ancona.

L’altro ferito, 29 anni, anche lui originario del Bangladesh e portato in ospedale ad Ancona, ha invece riportato fratture agli altri inferiori e non è in pericolo di vita.

Intanto in mattinata si è tenuta a Pesaro l’udienza di convalida d’arresto per la 42enne cubana, conducente dell’auto Ford che ha travolto i due pedoni e che in aula è apparsa affranta e ha pianto: il tribunale ha convalidato la misura e poi ha rimesso in libertà la donna che era agli arresti domiciliari dopo essere stata rintracciata e arrestata dai carabinieri di Mondolfo e Monte Porzio.

La misura era scattata per lesioni gravissime e omissione di soccorso ma inevitabilmente l’accusa di lesioni muterà in omicidio stradale.

La 42enne è stata sottoposta ad accertamenti, di cui ancora non è pervenuto l’esito, per verificare se guidasse sotto l’effetto di droga o alcol.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio