Economia

È di Bolzano l’espresso più “salato” d’Italia: costa 1,34 euro

La pausa-caffè costa oggi ai cittadini 720 milioni di euro in più rispetto al 2021 con un giro d’affari per l’espresso che passa dai 6,24 miliardi di euro di due anni fa ai quasi 7 miliardi di euro del 2023

A segnalarlo è Assoutenti, che ha realizzato una indagine per capire come sia cambiato negli ultimi due anni il prezzo della classica tazzina di espresso consumata al bar.

Sempre secondo Assoutenti, Il caffè più salato si beve a Bolzano, con una media di 1,34 euro a tazzina, seguita da Trento (1,31 euro), Belluno (1,28 euro), Padova (1,27 euro), Udine (1,26 euro) e Trieste (1,25 euro).

La città più economica è invece Messina, con 0,95 euro ad espresso, 0,99 euro a Catanzaro e Reggio Calabria.

La città che invece ha aumentato di meno i prezzi del caffè negli ultimi due anni è Aosta: +2,9%, da 1,05 euro a 1,08 euro.

Seguono Lucca (+3,6%) e Cagliari (+3,8%), rileva ancora Assoutenti.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio