Senza Categoria

Ecomondo, i numeri del Mondiale di Plogging

(Adnkronos) – “Quello che si è svolto a Genova a fine settembre scorso è stato un evento che ha dimostrato quanto lo sport sia uno straordinario mezzo per promuovere concretamente l’educazione ambientale attraverso la popolazione. Oggi, a Ecomondo, sono stati diramati i numeri del Campionato del Mondo di Plogging e i risultati parlano da soli”. Così il sottosegretario all’Ambiente e alla Sicurezza Energetica Claudio Barbaro, durante il suo intervento alla presentazione dei risultati del 3° Campionato del Mondo di Plogging svolta a Ecomondo.  Il Campionato del Mondo di Plogging (nuova tendenza eco-friendly che consiste nel raccogliere i rifiuti che si trovano sul proprio cammino mentre si è impegnati a correre o fare altre attività all’aria aperta), è giunto alla terza edizione e si è svolto a Genova, con la partecipazione di atleti provenienti da sedici nazioni che hanno effettuato la prova correndo per 6 ore consecutive.  In quel lasso di tempo, sono riusciti a raccogliere 3 tonnellate di rifiuti lungo i 1.318 chilometri complessivi di sentieri percorsi. Il volume di rifiuti raccolti, opportunamente suddivisi e avviati al riciclo e a corretto smaltimento, permette di risparmiare 6 milioni di grammi di CO2 non emessi in atmosfera, ovvero l’equivalente di 60.000 chilometri percorsi da un’auto o 50 voli aerei Milano-Roma.  Il Mondiale di Plogging, nel 2024, si svolgerà sempre a fine settembre a Bergamo-Val Gandino. Novità della quarta edizione è l’aggiunta della prova a squadre per Nazioni, che si svolgerà a Genova e sarà preceduta dal Campionato Italiano valevole per la qualificazione della squadra azzurra.  —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio