AttualitàTv

Fabio Fazio debutta sul Nove e fa record di ascolti

ROMA – Dopo il divorzio di Fabio Fazio dalla Rai, Che tempo che fa resta fedele a se stesso, debutta sul Nove e ritrova il suo pubblico, segnando il record storico per il canale di Warner Bros Discovery.

Risultato, 2,1 milioni i telespettatori e il 10.5% di share, cinque volte di più della media di rete, secondo miglior risultato della serata, alle spalle soltanto della fiction di Rai1, Cuori 2 (2,9 milioni e 16.8%).

Dati che salgono a 2,6 milioni e al 13% considerando il simulcast su tutti i canali del gruppo.

“Siamo tornati e ritrovarvi tutti è stata una sorpresa bellissima. Spero di meritarmi la stima e l’affetto che ci avete dimostrato”, sorride Fazio rivolgendosi ai telespettatori sui social. “Voglio dirvi grazie di cuore, grazie anche a Warner Bros Discovery per aver creduto in noi e averci dato questa opportunità e a tutti quelli che hanno lavorato in questi mesi per ripartire, compresa la squadra tecnica di uno studio che è davvero straordinaria, ci sono stati vicini e hanno dato il massimo. Grazie a tutti i miei compagni di viaggio, a Luciana, a Nino, grazie agli ospiti di ieri”.

La strada è lunga: “Naturalmente so bene quali difficoltà ci aspettano, le affronteremo però con grande piacere, confortati dalla vostra presenza”, ammette il conduttore, che ieri ha avuto dalla sua l’effetto attesa e l’assenza del calcio di serie A. A fare le spese dell’exploit di Che tempo che fa, in particolare, è stato Report su Rai3, passato dai 2 milioni di spettatori pari all’11.4% di domenica scorsa a 1 milione 478mila con il 7.6% di ieri.

“Grazie. Con tutto il nostro cuore. E soprattutto per i vostri, cuori”, scrive su Instagram Littizzetto.

A Warner Bros Discovery, che ha blindato Fazio con un contratto quadriennale, si festeggia la “partenza eccellente: sappiamo che la distanza è quella di una maratona e non di uno sprint, ma non potremmo essere più soddisfatti di un consenso così ampio”, dice Alessandro Araimo, General Manager Italy & Iberia della società.

“Come editore siamo realmente orgogliosi di aver proposto un programma, anzi un’intera serata, del livello di quello di ieri sera”, aggiunge, sottolineando il “gioco di squadra” che ha permesso a Che tempo che fa di raggiungere “la più ampia audience possibile”.

Oltre ad essere il più visto di sempre sui canali Warner Bros Discovery, con 364mila interazioni Che tempo che fa è stato anche il programma più commentato della serata, mantenendosi in testa ai trend per tutta la giornata.

Ottimi ascolti anche per la nuova Anteprima, Che tempo che farà, e per il Tavolo. “Lo share di Che tempo che fa su una tv diversa dalla Rai è lo stesso che Fabio Fazio aveva in Rai. Non è la Rai che fa il prodotto, ma è il prodotto che fa la Rai.

Cala il sipario sulla tv sovranista. Per la Rai si può solo dire che il tempo volge al brutto”, commenta Osvaldo Napoli, della segreteria nazionale di Azione.

Gli utenti dei social si dividono, ma diversi puntano il dito contro l’autogol della Rai per essersi lasciata sfuggire Che tempo che fa. “Fabio Fazio intervista David Grossman… Nunzia De Girolamo Fabrizio Corona… la sconfitta (per tutti) del servizio pubblico è tutta qui…” si legge su X.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio