Attualità

Il Papa: “La guerra è sempre una sconfitta. Fratelli fermatevi!”

CITTÀ DEL VATICANO – “La guerra, ogni guerra che è nel mondo, penso anche alla martoriata Ucraina, è una sconfitta, la guerra sempre è una sconfitta, è una distruzione della fraternità umana.

Fratelli fermatevi. Fermatevi!”: è l’appello lanciato dal Papa all’Angelus per la guerra in Israele e in Palestina.

“Ancora una volta il mio pensiero va a quanto sta accadendo in Israele e Palestina. Sono molto preoccupato – ha detto il Papa parlando ai fedeli a Piazza San Pietro -, addolorato, prego e sono vicino a tutti quelli che soffrono, agli ostaggi, ai feriti, alle vittime e ai loro familiari. Penso alla grave situazione umanitaria a Gaza e mi addolora che anche l’ospedale anglicano e la parrocchia greco-ortodossa siano stati colpiti nei giorni scorsi”.

“Rinnovo il mio appello affinché si aprano degli spazi, si continuino a fare arrivare gli aiuti umanitari e si liberino gli ostaggi”, ha aggiunto Papa Francesco ricordando la giornata di digiuno, di preghiera e di penitenza di venerdì 27 ottobre: “un’ora di preghiera per implorare la pace nel mondo”.


   

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio