Attualità

La separazione in casa Meloni fa il giro del mondo

ROMA – La rottura tra la premier Giorgia Meloni e il suo compagno Andrea Giambruno ha fatto il giro della stampa mondiale, la notizia è arrivata persino sul sito in lingua inglese India.com, che mette l’accento sul fatto che i due non fossero sposati, pur essendo “compagni di lunga data”.

I media britannici, tradizionalmente attenti a queste tematiche, puntano sui “commenti sessisti” del giornalista, la Bbc arriva a definirli “osceni” e il Guardian sottolinea che Giambruno è stato ripreso “mentre faceva commenti allusivi nei confronti di una collega”.

Più pungente Reuters che ricorda come la premier stia celebrando il suo primo anno in carica “a capo di un governo di coalizione di destra che ha difeso la famiglia tradizionale come uno dei suoi tratti distintivi politici”.

Attenti alla notizia anche i principali media spagnoli. El Pais titola con un laconico “Giorgia Meloni annuncia la rottura con il padre di sua figlia”, mentre El Mundo parla di “rottura e scandalo in Italia”.

Il quotidiano di proprietà di Rcs scrive che la premier italiana “è cresciuta in un matriarcato” e questo “le dà carattere”: “Forse è questa la ragione del suo femminismo” aggiunge El Mundo.

Dall’altra parte dei Pirenei il francese Le Figaro titola semplicemente “Giorgia Meloni si separa dal suo compagno giornalista” e dentro l’articolo definisce “scabrosi” i commenti di Giambruno.

Il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung sottolinea il passaggio in cui Meloni riferisce che la rottura arriva da lontano e le loro strade “si sono separate da tempo”.

Anche il New York Times dedica spazio alla vicenda. “Sui social, il primo ministro ha dichiarato che la sua relazione decennale con il conduttore di telegiornale ‘finisce qui’, dopo un hot mic (anglicismo utilizzato per dire che è stato ‘beccato’ a sua insaputa da un microfono aperto ndr) e un video che lo riprendeva mentre apparentemente ci provava con altre donne”.

(Ansa)

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio