Cronaca

Matteo Messina denaro in coma irreversibile nel reparto detenuti dell’ospedale dell’Aquila

L’AQUILA – Il boss Matteo Messina Denaro, 61 anni, ricoverato nel reparto detenuti dell’ospedale de L’Aquila, è in coma irreversibile.

In serata i medici sospenderanno l’alimentazione.

L’ex capo dei capi, sfuggito alla cattura per trent’anni, è stato arrestato a metà gennaio scorso e poi trasferito nel carcere dell’Aquila.

Quasi subito si sono manifestate le critiche condizioni di salute che, nel corso di questi mesi sono peggiorate nonostante l’assistenza nel reparto detenuti dell’ospedale del capoluogo abruzzese.

Messina Denaro aveva da tempo un tumore al colon che ora era arrivato al suo stato terminale.

In serata, quindi, la notizia del suo stato di coma irreversibile che, con tutta probabilità, precede di poco la notizia del decesso di uno di più ricercati boss mafiosi di tutti i tempi.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio