Attualità

Migranti, Conte: “Accordo Italia-Albania è deportazione”

(Adnkronos) – L’accordo sui migranti con l’Albania “è un progetto irragionevole, ed è incomprensibile come i ministri Salvini, Tajani e Piantedosi stiano lì zitti a recepirlo. E’ un progetto che Giorgia Meloni confeziona come una deportazione di massa temporanea che ci costerà tantissimo, anche in termini di risorse umane. E’ l’ennesimo spot sulla pelle degli italiani”.

Così il presidente del M5S Giuseppe Conte, al termine degli incontri di oggi con le parti sociali e le categorie produttive nella sede del Movimento a Campo Marzio.

“Conveniamo tutti che questo governo è una sciagura per l’Italia. Abbiamo tagli sulle pensioni, tagli sulla casa, ai finanziamenti ai comuni, al Pnrr: con qualunque settore ci confrontiamo, troviamo solo negatività. Stamattina abbiamo incontrato Anci: 1 miliardo e mezzo di tagli per i comuni, 10 miliardi di tagli per i progetti delle città metropolitane per il Pnrr”, dice Conte.

“Tagli che saranno dolorosi per la nostra economia e per le famiglie che, essendo stato smantellato il reddito di cittadinanza, l’anno prossimo di rivolgeranno ai servizi sociali dei comuni che non avranno risorse per le loro spese mediche, per sostenere gli affitti, per sostenere madri con figli… tutto questo verrà al pettine. Questo governo è una sciagura per l’Italia”, le parole del leader M5S al termine degli incontri.

—politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio