Cronaca

Omicidio-suicidio nel trapanese. Trentanovenne di Valderice spara alla ex compagna e poi si toglie la vita

TRAPANI – Ennesimo episodio di violenza sulle donne finito, poi, in una tragedia infinita nella zona del trapanese.

Un omicidio-suicidio, infatti, è avvenuto ieri sera fra Marsala e Mazara e Castellammare del Golfo. Protagonista un uomo di 39 anni e vittima la sua ex compagna di 42 anni. Entrambi deceduti nella tragedia.

Un uomo, originario di Valderice, infatti, ha ucciso a colpi di arma da fuoco la ex compagna, originaria di Salemi e dipendente di una cantina di Mazara del Vallo.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo avrebbe dato appuntamento all’ex compagna nell’azienda di famiglia, in contrada Farla al confine tra Mazara e Marsala, e l’ha uccisa.

Poi si è recato su un viadotto all’ingresso di Castellammare del Golfo e si è tolto la vita con un colpo di arma da fuoco. A trovare il corpo è stata la polizia stradale. Indaga la squadra mobile di Trapani. 

La vittima dell’omicidio è Marisa Leo, di 39 anni. La donna  lavorava presso le cantine ‘Colomba Bianca’ dove si occupava di marketing.

L’omicida, Angelo Reina di 42 anni, gestiva un vivaio di famiglia nelle campagne del Marsalese. Da una relazione con Leo era nata una bambina, ma i due non stavano più insieme da anni.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio