Politica

Ponte sullo Stretto, il cantiere parte l’anno prossimo: ci sono i soldi

ROMA – Il progetto esecutivo per il Ponte c’e,’ i fondi ci sono e si partira’ con il cantiere l’ anno prossimo con un primo finanziamento di 2 miliardi”.

Lo ha detto il sottosegretario al Mef, Federico Freni, a Coffee Break su La 7, spiegando che l’investimento complessivo dell’ opera e’ pari a 12-14 miliardi.

“Nel comitato tecnico-scientifico che dovrà accompagnare l’opera – spiega il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini – vi saranno anche geologi e altre professionalità.

Non per distribuire cariche ad honorem, ma perché queste professionalità dovranno accompagnare questo progetto”.    

Il ponte, ha proseguito, “ha l’obiettivo di unire l’Italia all’Europa. Non solo un ponte tra Messina e Villa San Giovanni, è un corridoio europeo da Palermo a Reggio, a Roma, a Milano, a Berlino e all’Europa, che porterà lavoro in tutta Italia e soprattutto nelle due regioni più affamate di lavoro e di speranza. È un’opera che nasce per norma nel 1971, quando non ero ancora nato, e penso che l’Italia dopo 52 anni di dibattito, approfondimento e analisi meriti nell’estate 2024, nonostante polemiche e dubbi e scetticismi che posso anche capire”, ha concluso. 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio