Cronaca

Ragazzo di 28 anni muore investito da un pirata della strada fuori da un locale

MILANO – Era uscito da poco dalla discoteca Alcatraz con alcuni amici e stava attraversando la strada fuori dalle strisce pedonali in viale Jenner quando intorno alle 4 è stato investito da un’auto.

E’ morto così Vassil Facchetti un ragazzo di 28 anni, alle prime luci dell’alba a Milano.

L’autista non si è fermato a soccorrerlo.

Il ragazzo, italiano nato in Bulgaria, è stato soccorso e portato in gravissime condizioni – in arresto cardiaco – all’ospedale Niguarda dove è deceduto poco dopo. L’auto proveniva da via Livigno ed era diretta verso piazzale Maciacchini.

Originario di Settimo Milanese, aveva lavorato come barman, passione visibile sul suo profilo Instagram dove ci sono molte immagini dei cocktail che preparava.

La Polizia Locale, che svolge le indagini, sta esaminando i filmati delle telecamere della zona.

In serata, aggiornamento dell’ultima ora, l’automobilista, un uomo di 30 anni, si è costituito ai Carabinieri ammettendo le sue responsabilità.

L’uomo ha dapprima pensato di denunciare il furto dell’auto, ma poi ha confessato ammettendo di essere il responsabile dell’investimento e i Carabinieri hanno avvisato la Polizia Locale di Milano che era intervenuta sull’incidente. Il trentenne dovrà rispondere dell’accusa di omicidio stradale.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio