Cronaca

“Rapisce” il gatto dei vicini e i padroni chiamano i vigili

RAVENNA – Appropriazione indebita di un gatto scappato di casa. È l’ipotesi di reato per la quale la polizia locale di Ravenna ha proceduto al sequestro dell’animale a una 47enne residente nella città romagnola e vicina di casa dei legittimi proprietari.

Il gatto, abituato a rimanere al chiuso era sfuggito al controllo dei suoi padroni da circa una settimana.

Dalle prime informazioni assunte dagli agenti, è emerso che una vicina era stata vista in compagnia del gatto in questione. Quando però i proprietari si sono rivolti alla donna per riavere il loro animale, questa si è rifiutata di fornire indicazioni.

I padroni hanno così chiesto aiuto ai vigili: dalle verifiche è emerso che il gatto era effettivamente in possesso della donna, seppure l’avesse temporaneamente affidato al figlio.

Nella circostanza, gli agenti hanno accertato che si trattava dello stesso animale oggetto di ricerche, anche perché hanno visto foto e video che ritraevano il micio in momenti di vita quotidiana con i membri della famiglia, identificando così con certezza la stessa famiglia quale proprietaria.

L’animale è stato infine sequestrato e affidato in custodia ai proprietari.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio