Cronaca

Risveglio tragico a Rieti. Due trentenni morti nell’ennesimo incidente sulla superstrada per Terni. Il cordoglio della città e del sindaco

RIETI – Un risveglio nel dolore e nel lutto stamane a Rieti a causa dell’ennesimo tragico incidente sulla superstrada che porta a Terni.

Due auto, nella tarda serata, sono venute con violenza in contatto, frontalmente, mentre procedevano in senso opposto, nei pressi dello svincolo per la nota città di Greccio, ancora in provincia di Rieti.

La dinamica dell’incidente è ancora in corso di accertamento da parte delle forze dell’ordine che, insieme al 118 e ai Vigili del Fuoco del comando provinciale di Rieti, si sono subito portate sul posto per prestare i soccorsi.

La scena che si è presentata loro davanti è stata spaventosa. Le auto ridotte ad un ammasso di lamiere e pezzi sparsi dappertutto sull’asfalto.

L’area della superstrada Rieti-Terni dove è avvenuta la tragedia

Tragico il bilancio che vede vittime due trentenni di Rieti, Matteo Bucci e Matteo Cesaretti, rispettivamente di 33 e 30 anni, giovani molto conosciuti nel capoluogo laziale dove lavoravano in una nota società di logistica e in una azienda del posto.

Ferite altre quattro persone, fra le quali la stessa fidanzata di Matteo Cesaretti, attualmente ricoverata in ospedale con varie fratture e lesioni e una emorragia.

La notizia, giunta in città, ha gettato nel dolore tuta la cittadinanza, incredula e sgomenta davanti a questa tragedia che, a quanto sembra, non sarebbe la prima e proprio su quel tratto dove l’Amministrazione comunale di Greccio da tempo ha richiesto un autovelox e maggiori controlli.

Daniele Sinibaldi Sindaco di Rieti

Ad interpretare il dolore dei reatini ci ha pensato il Sindaco della città, Daniele Sinibaldi: «Esprimo profondo cordoglio, mio personale, dell’Amministrazione comunale e dell’intera Città, per la scomparsa di Matteo Bucci e Matteo Cesaretti che nella serata di ieri hanno perso la vita nel terribile incidente sulla Rieti-Terni.

È impossibile trovare le parole adeguate per rappresentare il dolore e lo sgomento di tutta la nostra comunità per la perdita di due vite così giovani.

Ricordo inoltre con affetto e commozione l’impegno per la Città di Matteo Cesaretti che lo aveva spinto anche a candidarsi alle elezioni comunali.

Alle famiglie e agli amici giungano le nostre più sentite condoglianze».

I funerali dei due ragazzi saranno celebrati lunedì, 9 ottobre, nella chiesa Regina Pacis di Rieti.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio