Attualità

Serata “Sballo”, sul volantino pubblicitario di una discoteca una ragazza che vomita china sul wc. È polemica

TREVISO – Una ragazza china su un gabinetto che vomita: è l’immagine scelta da una discoteca di Monfumo (Treviso) per reclamizzare, attraverso volantini e immagini sui social, una serata prevista per il 30 settembre prossimo.

La festa, dal titolo “Sballo.

La notte senza freni” e che ha fatto lievitare varie proteste, tra cui quella del presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon.

Attraverso l’associazione “Protection4Kids”, sollecitata dallo stesso Marcon, la presidente Annachiara Sarto, intervenuta in un video sul web, ha definito il linguaggio usato dagli organizzatori “misogino, sessista e maschilista” e che “alimenta la cultura dello stupro”.

La direzione del locale, in risposta, sostiene di essere stata “male interpretata”, decidendo di eliminare il volantino e di cambiare il nome all’evento.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio