CronacaEsteri

Terremoto in Afghanistan, “circa 120 morti e mille feriti”

HERAT – Il bilancio delle vittime del terremoto di magnitudo 6.3 che ha colpito l’Afghanistan occidentale è salito a “circa 120”.

Lo hanno reso noto le autorità, precisando che i feriti sono oltre 1.000.

“Finora, più di 1.000 persone, fra donne, bambini e anziani sono rimasti feriti e circa 120 persone hanno perso la vita”, ha detto Mosa Ashari, responsabile della gestione dei disastri della provincia di Herat.

L’Afghanistan occidentale, vicino ad Herat è stato sconvolto da una serie di scosse di terremoto ravvicinate molto forti che hanno toccato per due volte la magnitudo di 6.3: lo segnala l’istituto geosismico statunitense Usgs, che rileva una prima oscillazione di 6.3, seguita da altre quattro di 5.5, 4.7, di nuovo 6.3 e 5.9, il tutto a una quarantina di chilometri .

Il primo sisma ha colpito alle ore 11.00 locali e una fonte giornalistica dell’Afp ha riferito della gente che è uscita dagli edifici e scesa in strada.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio